36° corso di formazione per insegnanti delle scuole di 1° e 2° grado – Le lagune altoadriatiche

XXXVI Corso di formazione – 24-28 aprile 2019 – Cavallino Trepoli (VE)

“Le lagune altoadriatiche, tra le Alpi e il Mare, tra il Passato e il Presente” Lidi e dune, barene e bassifondi, isole storiche.

Il Club Alpino Italiano è riconosciuto dal MIUR con decreto prot. AOODPIT. 595 del 15.07.2014, come Soggetto accreditato per l’offerta di formazione del personale della scuola.

Iscrizioni da lunedì 3 dicembre 2018 a sabato 22 dicembre 2018

Leggi e scarica il programma dettagliato

37° corso di formazione per insegnanti delle scuole di 1° e 2° grado – Gole di Frasassi

XXXVII Corso – da  Sabato 27 aprile a Mercoledì 1 maggio 2019 – San Vittore di Genga – Frasassi (AN)

“Le Grotte della Gola di Frasassi – Un viaggio nel cuore della montagna.

Il Club Alpino Italiano è riconosciuto dal MIUR con decreto prot. AOODPIT. 595 del 15.07.2014, come Soggetto accreditato per l’offerta di formazione del personale della scuola.

Iscrizioni da lunedì 3 dicembre 2018 a sabato 22 dicembre 2018.

Leggi e scarica il programma dettagliato

Domenica 2 dicembre – Escursione Monte Cervialto (1809 m)

Parco regionale dei Monti Picentini – Monte Cervialto dal Colle del Leone

Dislivello: 600 m ( partenza da quota 1226 m – arrivo quota 1809 m)

Durata: 6 ore  –  Distanza: 12 Km (A/R)  –  Difficoltà: E

Mezzi di trasporto: escursione con auto proprie

Appuntamento: ore 8.45 Bar Ristorante La Lucciola (Lago Laceno)

Equipaggiamento: Scarponi trekking, bastoncini, acqua, merenda al sacco, mantellina pioggia, cappello di lana e guanti, abbigliamento a ‘cipolla’ per escursioni termiche da molto freddo a caldo, ricambio da tenere in auto in caso di pioggia.

Descrizione percorso:

Dal ristorante La Lucciola si prosegue con le auto sulla strada asfaltata per Acerno. Lasciate le auto in  un piccolo spiazzale sulla destra al valico Colle del Leone (1226 m), si prosegue ancora sulla strada finché a duecento metri si imbocca sulla sinistra una mulattiera con una sbarra di ferro che delimita l’accesso ai veicoli. Visibile sulla mulattiera il segnale Cai per il Monte Cervialto sentiero 113.  La prima parte del percorso è in pendenza leggera: il sentiero è largo ed agevole e si svolge interamente nella faggeta, con lunghi e ampi tornanti, uscendo e tornando nel fitto della vegetazione, con qualche punto panoramico sull’Accellica, il Monte Raiamagra e il piano Acernese. Dopo circa due ore si arriva sotto le Creste del Cervialto (1650 m) in prossimità di transenne di legno. Qui il sentiero prende dritto per la cima con gradoni rocciosi e una forte pendenza.  Conclusa la cresta si arriva nei pressi di una stazione idrometereologica fotovoltaica nei pressi dell’anticima (1806 m). E’ visibile sull’anticima una ampia Conca Carsica. Percorrendo la dorsale della Conca in senso antiorario si raggiunge con qualche passaggio roccioso la vetta vera e propria a quota 1809 m dove è situato il punto trigonometrico e il libro di vetta. Visibili la Costiera Amalfitana, i Monti Alburni, i Monti del Cilento e La piana del Sele.

Come arrivare: Autostrada Napoli-Bari. Uscita Avellino Ovest. Girare a sinistra e seguire le indicazioni per Lago Laceno. La strada ad un certo punto è interrotta ma ci sono indicazioni ben chiare per riprenderla in seguito.

Avvertenze:

  • Si raccomanda la massima puntualità anche in considerazione del limitato numero di ore di luce a disposizione.

E’ obbligatoria l’assicurazione per i non soci Cai. A tal fine si prega di comunicare ai direttori di escursione le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo email) entro e non oltre giovedi 29 ottobre

Leggi e scarica la locandina

Sabato 1 dicembre 2018 – Castel dell’Ovo – Cristiano Iurisci presenta il suo ultimo libro

Sabato 1° dicembre – Castel dell’Ovo – ore 10

Passi di V° – 142 vie di arrampicata classica tra il III e il V grado in Appennino

Presentazione del libro con la partecipazione dell’Autore, che illustrerà i suoi itinerari

L’alpinista abruzzese Cristiano Iurisci è di nuovo a Napoli con il suo ultimo libro sulle salite di alpinismo classico in Appennino, dalle Marche a Capri, su roccia, ghiaccio e misto.

Leggi e scarica la locandina

Venerdì 30 novembre 2018 – Cinema di montagna – CAI Napoli, Trento Film Festival, Istituto francese di Napoli, GR Cai Campania

Cinema di montagna

Due film di montagna dal Filmfestival di Trento, in collaborazione con l’Institut français Napoli e il GR CAI Campania

Sala cinema dell’Istituto francese “Il Grenoble” – via Crispi, 86 – 80121 Napoli

ore 19 (si raccomanda la puntualità) – ingresso libero – munirsi di documento d’identità

In Gora – Una storia di ragazzi che attraversano le Alpi

La congenialità – The attitude of gratitude – Una cordata particolare: Simone Moro e Tamara Lunger

Scarica la locandina

22-23 novembre 2018 – Escursioni – TAM e Sottosezione di Ischia e Procida

Parco Regionale del Partenio – Escursioni a cura di TAM e Sottosezione di Ischia e Procida

Direttori di escursione: Vito Forni (cell: 347.871.9249), Rossella Santella (cell: 347.582.9402)

Giovedi 22 novembre – Toppo del Monaco – ruderi del Monastero dell’Incoronata – Toppo del Monaco

Dopo l’arrivo al Rifugio e la sistemazione nelle camere facciamo un brindisi di benvenuto e partiamo per i Ruderi del Monastero dell’Incoronata.
Edificato nella prima metà del cinquecento dal Beato Giulio su un terreno di proprietà dei Carafa (poco dopo viene eletto Papa proprio il benefattore con il nome di Paolo IV). Durante i quasi 300 anni di vita del Monastero, retto dai monaci Camaldolesi, il complesso riesce ad avere la stessa frequentazione del più vecchio e più noto Santuario di Montevergine. Proprio a metà fra i due Santuari, infatti, vi è la località di Forcetelle (da forcella),(Comune di Summonte), punto cardine per giungere a sinistra all’Incoronata e a destra a Montevergine, per tutti i fedeli provenienti da Napoli e dal Vallo di Nola, attraverso il sentiero dei cristiani. Venne distrutto dai francesi nei primi anni del 1800 perché ritennero che i monaci ospitassero il noto brigante Pezza, detto frà Diavolo, condotti dal padre di Victor Hugo di stanza ad Avellino.
Difficoltà E
Durata h 4 con sosta al Monastero
Dislivello mt 350 in salita e in discesa
Distanza km 7 a/r

Venerdì 23 novembre – Toppo del Monaco – Toppa Riviezzo – Toppo del Monaco

Dopo la colazione partenza per Toppa Riviezzo ( 1483 mslm ), balcone naturale sul golfo di Napoli e di Sorrento. Il percorso si sviluppa su un’ampia sterrata per terminare su una strada asfaltata di servizio alla centrale telefonica in disuso, per poi addentrarsi nel bosco, con buona pendenza, e giungere a Toppa 
Riviezzo.Giunti al termine si può spaziare sui Monti Lattari, Capri, il Vesuvio e, se non c’è foschia, Ischia e Procida.
Difficoltà E
Durata h 3
Dislivello mt 330
Distivello km 7 a.r.
Equipaggiamento: Scarpe da trekking obbligatorie, vestiario da montagna a strati, mantella impermeabile, bastoncini telescopici.

Acqua e cibo da portare, lungo i percorsi non ci saranno possibilità di approvvigionamenti idrici o alimentari.

Domenica 25 novembre – Escursione – Da Santa Maria del Castello alla Croce della Conocchia

PARCO   REGIONALE   DEI   MONTI   LATTARI – Escursione

Da Santa Maria del Castello (785 m) alla Croce della Conocchia (1376 m)

Quota massima m 1376   –  Dislivello m 750  ­ –  Sviluppo del percorso km 9 circa  –  Durata ore 7

Difficoltà: EE –   SOLO PER SOCI CAI

Colazione: al sacco   –  Acqua: 1 litro e mezzo   –   Mezzi di trasporto: auto proprie

Equipaggiamento: scarponi, abbigliamento a strati da montagna, cappello, guanti, occhiali da sole, lampada frontale, bastoncini telescopici.

Appuntamento: contattare il direttore di escursione –  Rientro previsto a Napoli ore 18.00 

Carta dell’escursione: C.A.I. Monti Lattari 1:30000  

Direttori: Giuseppe Annunziata – 349.32.77.886

Leggi e scarica la locandina